Area culturale

LETTERATURA 

Tipologia

Corso istituzionale e integrativo 

Titolo

"L'uomo è di scena": il teatro greco e la rappresentazione delle passioni umane 

Descrizione

Tre grandi autori del teatro greco, tre grandi figure tragiche da loro create, saranno i protagonisti di questo corso in cui la letteratura e la storia dell'arte si incontreranno in un dialogo fatto di immagini, spiegazioni del testo e visione di magistrali interpretazioni di attori celebri. 

Docente

Previdi Filippo Maria 
  Il calendario è disponibile poco sotto.

Data e ora

Luogo

Note

Mercoledì 30 novembre 2022
Ore 15.30-17.30
Salone Eschilo e la figura di Oreste. L'onore, la vendetta e l'amor filiale rappresentati da Eschilo nella figura di Oreste che con la sorella Elettra, vendica la morte del padre punendo in maniera terribile l'adulterio della madre.  
Mercoledì 7 dicembre 2022
Ore 15.30-17.30
Salone Sofocle e la figura di Edipo. Sofocle mette in scena quello che la psicanalisi, più tardi, chiamerà "Sindrome di Edipo": il desiderio innaturale per la madre che si realizza solo con l'uccisione del padre.  
Mercoledì 14 dicembre 2022
Ore 15.30-17.30
Salone Euripide e la figura di Medea. Medea è l'emblema della forza,della passione e della terribile vendetta che una donna per un uomo traditore può attuare per vendicare se stessa, arrivando perfino ad uccidere i suoi stessi figli.